Life Positive Design - https://www.lifepositivedesign.com

Gli artisti rendono visibili le storie che vogliamo raccontare, mantenendo il potere del racconto che costruisce capacità culturale e identità del marchio. L’impollinazione ispira momenti Istagram.


Il Calabrone - un'opera digitale pittorica di Alessandra Bisi


Mentre riflettevo sul caffè e sulla natura, la mia mente viaggiava verso le piantagioni di caffè, il brusio dei raccoglitori, il suono della vita. Ho iniziato a lavorare con le forme, i colori e le loro relazioni, per creare una composizione che raccontasse una storia di impollinazione.


Mi interessano il colore e le teorie che fanno del colore il protagonista della percezione visiva, e ancor più della natura. Mi piace andare all '"Officina del Colore" di Milano dove trovo colori naturali. Le pareti sono ricoperte da mensole e fiale di vetro piene di polveri, liquidi e miscele, spesso rare, e con sfumature e variazioni di pigmenti che potrebbero soddisfare un artista del XVI secolo. Tra questi contenitori scelgo i miei ingredienti. I verdi sullo sfondo del calabrone sono i discendenti quasi intatti di ossido di cromo, malachite, verderame. I marroni sono terra di giallo, ocra e ombra. Di solito lego i miei colori con olio di lino o carcamo, gomma e resina, tuttavia, questo è un dipinto ad acqua.

Per questa opera, ho dipinto lo sfondo di fiori e foglie di caffè su una carta ruvida e fatta a mano, usando pigmenti naturali e pennellate. Ho preparato i miei colori con interesse e divertimento, in una pratica vagamente rituale per esprimere una visione e una sensazione percepite dalla natura.


La mia formazione artistica profondamente italiana e tradizionale mi ispira a includere nuove risorse pittoriche e ad espandere il mio vocabolario espressivo. Sono affascinata dalle possibilità che mi offre la tecnologia ma non come sostituto della pittura. Il digitale è una lingua diversa con nuove proprietà. Potrebbe non raggiungere i risultati emotivi di smalti fisici, di sfumature di colore miscelate a mano o di trame e stratificazioni. Questi processi manuali non possono essere codificati dai programmi perché sono umanamente irripetibili, casuali e frutto di allegre e imprevedibili inesattezze. L'arte digitale, tuttavia, offre un proprio linguaggio altrettanto nobile pieno di nuove opportunità e variazioni. Uso quindi l'arte digitale per esplorare attributi tecnici che non posso esplorare con la pittura manuale


Per questa opera ho lasciato asciugare lo sfondo e poi ho agito digitalmente per inserire il soggetto principale: il calabrone, il nostro eroe impollinatore, che è più reale che reale, più esplicito e forse più eclatante: è l’atto digitale iperrealistico di questo racconto artistico.

Questa arte celebra visivamente la natura, combinando la bellezza pittorica classica con la novità del digitale contemporaneo.


117 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Mondo sì 2021

PLAGIATORI